La Goccia Briantea

Al bel Tempo PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Aprile 2012 00:00

La terra si è svegliata: si sono viste le violette e le primule; le gemme degli alberi sono diventate spendenti foglie, e la notte è stata segnata dal primo canto dell’usignolo nel bosco, dopo un sonno leggero. Felice colui che sa emozionarsi della natura e ha il privilegio di potersene circondare. Per ignoranza, illusione, orgoglio l’uomo ha troppo disprezzato la natura, se ne è troppo estraniato e la scopre un po’ tardi, la contemplazione della natura è essenziale per la nostra ricerca di armonia e di bellezza. Ci sono molti modi, anche in mezzo alle case, di ritrovare il legame primordiale che ci lega alla natura di cui siamo un elemento, qualunque cosa si sia potuto scrivere. Per noi è semplice: non abbiamo che un terrazzino, e ci coltiviamo piantine, fiorellini o arboscelli che ci procurano l’illusione di essere in piena campagna. Esigono attenzione, protezioni, gesti amorosi insomma. Ci sono poi anche certi fiori, il nostro lusso, in bei vasi che li sanno mettere in risalto e c’incantano. Dopo aver passato e miei primi anni con una certa alternanza di beatitudine, provavo anche allora, senza poterla esprimere, una grande nostalgia. I più bei momenti li dovevo allora a un piccolo libro che mi avevano regalato: “l’amico della natura”. Quante ore ho passato, sdraiato sul mio letto a studiarlo. Ero nel mio mondo. Vi apprendevo i nomi strani delle nuvole e come annunciavano il tempo. Ci sono altri segni che la natura ci offre: se la rana esce il tempo si guasta; se la rondine vola in alto, è segno di bel tempo, se il rospo canta la sera è anche buon segno, come quando il ragno tesse lunghi fili. Se le api sono nervose e si radunano intorno all’alveare, il temporale è vicino… Confezionavo richiami per parlare la lingua degli uccelli… Le piante, gli alberi, i funghi, tutto diventava fonte di meraviglia. Se l’uomo è un animale “de-naturato”, non può dimenticare la sua origine fondamentale, non deve dimenticare la bellezza della natura e la sua ricchezza. L’ora è tecnologica, ma la tecnologia è senza vita, e senza anima. Felice la casa annidata in piena natura, le stagioni la rinnovano senza tregua, vive al ritmo fondamentale del nostro proprio corpo. Sotto questo aspetto è una casa molto umana, dolce e in armonia. Con le belle giornate riprende il gusto della terra, della vita e anche delle cose vissute.

 

In Calendario

Agosto 2019
D L M M G V S
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Lago di Pusiano, ristoranti, hotel, B&B, informazioni turistiche

Il portale del Lago di Pusiano:
Informazioni turistiche, ristoranti, hotel, bed and breakfast, arte, cultura, sport, natura, eventi ... e molto altro ancora

Grazie a ...
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner