La Goccia Briantea

Home Merone Montagne di schiuma velenosa sull’Oasi di Baggero
Montagne di schiuma velenosa sull’Oasi di Baggero PDF Stampa E-mail
Martedì 04 Ottobre 2011 10:26

Schiuma velenosaSquarci vandalici a tre cisterne colme di detersivo: tre metri cubi di detergente si sono riversati nella roggia Cavolto, nei laghi dell’oasi e infine nel Lambro. I tecnici del Parco hanno subito individuato il luogo dove è partita la fuoriuscita di inquinante e hanno aperto il Cavo Diotti per aumentare la portata del fiume e diminuire l’impatto sull’ambiente

LURAGO D’ERBA – Un atto vandalico ancora una volta è stato all’origine di un nuovo caso di inquinamento ambientale. Questa volta a essere colpita è stata l’Oasi di Baggero: il gioiello ambientale che il Parco Regionale della Valle del Lambro ha creato là dove c’era una cava di marna abbandonata.
Squarci in tre cisterne di detersivi - I vandali, per il momento ancora sconosciuti, sono entrati in azione verso le 5 di mattina. Sono entrati nel deposito di detersivi e prodotti detergenti Sadi Christeyns in via Valassina a Lurago d’Erba. E hanno perforato con tre buchi di trapano dello spessore di dieci millimetri tre cisterne che contenevano detersivo per piatti.
Tre metri cubi di detergente nei laghi e nel fiume - Circa tre metri cubi di detergente è fuoriuscito dalla cisterna e si è riversato nella roggia Cavolto, per dare inizio a un travaso velenoso: prima la sostanza inquinata si è gettata nella cascata, poi nei laghi dell’Oasi di Baggero, infine nel Lambro. Lungo il percorso si è innalzata una densa sostanza schiumosa di colore bianco.
Veleni subito bloccati – L’atto vandalico è stato subito scoperto. Le guardie ecologiche e i tecnici del Parco Regionale della Valle del Lambro hanno subito individuato il luogo da dove era partito l’inquinamento. Sul posto sono arrivati anche i tecnici dell’Asl di Como e i sindaci dei comuni di Lurago d’Erba, di Costa Masnaga e di Merone.
Aperto il Cavo Diotti - Per ridurre l’impatto inquinante del detersivo sull’ambiente naturale, sull’acqua e sulla fauna ittica, i tecnici del Parco Regionale della Valle del Lambro hanno aperto il Cavo Diotti (la diga del Lago di Pusiano), facendo defluire una prestabilita quantità d’acqua dal lago direttamente nel Lambro.
Sopralluogo per accertare le misure di sicurezza - I tecnici dell’Arpa di Como e i carabinieri di Cantù hanno fatto un sopralluogo nel deposito di detergenti per accertare che tutte le misure di sicurezza siano state rispettate. In particolare è al vaglio degli inquirenti se l’azienda deteneva i permessi per stoccare materiali così inquinanti e se il deposito era in possesso della necessaria capacità di prevenire atti vandalici.

Dichiarazione del presidente del Parco Regionale della Valle del Lambro, Emiliano Ronzoni - «Agli inquirenti e alla magistratura il compito di chiarire cause e modalità, individuare mancanze, scoprire colpevoli. A noi il compito di puntare il dito contro un sistema che è troppo fragile di fronte alla possibilità di disastri ambientali. Chi colpisce, qui a Lurago come a Villasanta, conosce queste fragilità e sa i danni che può causare. Anzi, per ottenere il proprio scopo conta proprio su questi e sull’allarme sociale che ne consegue. Quante Lombarda Petroli ci sono in Brianza? Quante Sadi Christeyns? Non possiamo rimanere sotto scacco di maniaci, vendette private o interessi nascosti. E’ bene che le pubbliche amministrazioni, il mondo civile, produttivo, le associazioni di categoria, prendano in considerazione che ogni danno ambientale è in realtà un danno che si ritorce contro un sistema pur è tra i primi al mondo per produzione e redistribuzione di ricchezza. Difendere l’ambiente non può essere trattato alla stregua di una spesa voluttuaria e una corretta prevenzione ambientale deve entrare nei costi fissi di ogni progettualità sociale, amministrativa, economica o imprenditoriale».

 

In Calendario

Luglio 2019
D L M M G V S
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Lago di Pusiano, ristoranti, hotel, B&B, informazioni turistiche

Il portale del Lago di Pusiano:
Informazioni turistiche, ristoranti, hotel, bed and breakfast, arte, cultura, sport, natura, eventi ... e molto altro ancora