La Goccia Briantea

Home Varie VILLA DELLA PORTA BOZZOLO
VILLA DELLA PORTA BOZZOLO PDF Stampa E-mail
Mercoledì 07 Aprile 2010 12:45

Una villa e un giardino da sogno

Si trova a Casalzuigno (Varese), è una grandiosa villa fatta edificare nel 500 da Giroldino Della Porta per essere utilizzata come residenza di campagna. La villa diviene ben presto il centro di un’azienda agricola, la cui attività è sempre più fiorente, si rende così necessario ampliare, all’interno della villa, le strutture ed i rustici che permettono la raccolta e la lavorazione dei prodotti della campagna. In particolare, all’interno della villa sono ancora oggi visibili le abitazioni rurali, le stalle, le scuderie ed i grandi locali aerati in cui si svolgeva la raccolta dei bachi da seta, nonché il gigantesco torchio e le vaste cantine necessarie alla produzione di vino.
Nella prima metà del XVIII secolo è trasformata in nobile dimora di rappresentanza. Gian Angelo III Della Porta, uomo colto e di mondo, decide di creare l’attuale fastoso giardino all’italiana in omaggio alla moglie Isabella Giulini. La bella villa di famiglia, tuttavia, possedeva un giardino di modeste dimensioni e lo spazio di fronte alla casa non era certo sufficiente alla realizzazione della grandiosa composizione che il geniale Gian Angelo Della Porta aveva in mente. Fu così che il compimento del grandioso progetto,  opera di un architetto rimasto ignoto, impose l’eccezionale scelta di impostare l’asse principale del giardino in direzione parallela rispetto alla facciata della villa. Il monumentale e scenografico giardino barocco collega il lungo viale di accesso, il parterre principale, le quattro terrazze congiunte da una grandiosa scalinata e il ripido viale dei cipressi che si inerpica nel bosco fino in cima al colle che domina la vallata e la proprietà.
Protetto da un elegante cancello, sormontato da quattro statue raffiguranti le stagioni, c’è l’affascinante giardino segreto; un luogo appartato e privato dove abbandonare i pensieri in compagnia della poesia e della musica. Al pian terreno della villa si trova una grande sala da ballo impreziosita da un maestoso camino di marmo e da innumerevoli affreschi, il soffitto a volta si trasforma in un cielo dove aleggiano figure mitologiche. La ricca biblioteca è senz’altro il luogo dove poter isolarsi indisturbati e immergersi nella lettura; gli armadi a muro del 700 in legno di noce ,contenevano gli antichi documenti della storia familiare, oltre a importanti opere di autori italiani e stranieri.
Al primo piano una lunga galleria, completamente decorata, era destinata ad accogliere gli ospiti in visita alla villa. Le pareti, i soffitti e le porte sono decorati con ghirlande di fiori e finte architetture che con la profusione dei colori creano  una scenografia fantastica di gusto tipicamente rococò.
All’interno del parco della villa c’è la locanda del Baco da Seta dove si può pranzare in un ambiente originale,  degustando piatti tipici del territorio. La villa è attualmente di proprietà del FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano), al quale è stata donata nel 1989 dagli eredi del senatore Camillo Bozzolo che aveva raccolto nel tardo Ottocento, attraverso vari passaggi di proprietà,  l’eredità dei Della Porta. Ricevuta la villa in donazione, il FAI ne ha subito iniziato un attento e significativo restauro che prosegue costantemente nel riuscito intento di conservare alla villa ed al giardino il grande fascino della loro lunga storia.

M.F.

 

In Calendario

Aprile 2019
D L M M G V S
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 1 2 3 4

Lago di Pusiano, ristoranti, hotel, B&B, informazioni turistiche

Il portale del Lago di Pusiano:
Informazioni turistiche, ristoranti, hotel, bed and breakfast, arte, cultura, sport, natura, eventi ... e molto altro ancora